π™Žπ™žπ™˜π™žπ™‘π™žπ™–: la piΓΉ grande isola d’Italia e del #Mediterraneo, un cuore pulsante posto al centro del grande blu. Una terra ricca di storia e tradizioni, una terra calda, allegra, colorata. Una parte d’Italia tutta da scoprire.
π™Žπ™žπ™–π™’π™€ π™¨π™©π™–π™©π™ž π™ž π™₯π™§π™žπ™’π™ž a dare vita ad una linea di #π™€π™§π™€π™‘π™€π™œπ™ž dedicata a questa terra, ispirandoci ad alcune delle sue tradizioni piΓΉ importanti e longeve:
𝙄𝙑 π™˜π™–π™§π™§π™šπ™©π™©π™€
Una delle tradizioni piΓΉ conosciute del mondo siciliano, un mezzo di trasporto eccentrico, dipinto con colori sgargianti, il #carrettosiciliano rispecchia a pieno l’identitΓ  dell’isola sulla quale Γ¨ stato creato. Era una specie di manifesto ambulante di quella che Γ¨ la storia siciliana raccontata in un tempo in cui i libri e la cultura erano un privilegio per pochi. Da semplice mezzo di trasporto divenne quindi simbolo di narrazione di storie e racconti anche di luoghi lontani.
I dipinti, erano inoltre in grado di impermeabilizzare il legno del carretto ma non solo: le figure religiose rappresentate servivano a proteggere il mezzo dalla malasorte mentre il resto dei disegni erano delle vere e proprie pubblicitΓ  ambulanti. Si notΓ² infatti, che i carretti decorati in questo modo attiravano l’attenzione della gente e di conseguenza, i carrettieri che li possedevano riuscivano a lavorare molto di piΓΉ, migliorando le loro condizioni di vita.
π™π™šπ™¨π™©π™– π™™π™ž 𝙒𝙀𝙧𝙀
La #testadimoro Γ¨ un oggetto tipico della tradizione siciliana. Si tratta di un vaso in ceramica dipinto a mano e utilizzato come ornamento. Raffigura il volto di un Moro e spesso viene affiancato a quello di una giovane donna.
La leggenda che si inserisce dietro questa tradizione Γ¨ molto particolare: si narra che intorno all’anno 1100, durante la dominazione dei Mori, a Palermo vivesse una bellissima fanciulla. Un giorno, mentre la ragazza era sul balcone occupandosi delle sue piante, fu vista da un giovane Moro, che si innamorΓ² immediatamente di lei. La fanciulla ricambiΓ² il suo amore ma la felicitΓ  durΓ² poco, ben presto lui sarebbe partito per tornare in oriente dalla sua famiglia. A questo punto la fanciulla durante la notte, tagliΓ² la testa all’amato e ne fece un vaso dentro il quale piantΓ² del basilico che venne poi posto in bella mostra sul balcone. Il basilico crebbe rigoglioso e destΓ² l’invidia di tutti gli abitanti del quartiere che, per non essere da meno, fecero costruire appositamente dei vasi di terracotta a forma di Testa di Moro.
π™‡π™š π™’π™–π™žπ™€π™‘π™žπ™˜π™π™š
Quando si pensa alla Sicilia, si pensa a loro: le #maioliche, piccole mattonelle di ceramica colorata. La tradizione delle #maiolichesiciliane Γ¨ la piΓΉ antica della penisola, risale addirittura al neolitico. L’innovazione giunge nel 827 quando l’isola subisce la conquista araba che ne rivoluziona forme, stili, colori e addirittura le tecniche di lavorazione. Gli arabi, infatti, furono i primi ad utilizzare la tecnica dell’invetriatura piombifera del vasellame, ricoprivano la ceramica di un materiale in grado di vetrificare in cottura rendendo la superficie lucida e impermeabile.
Con l’influsso spagnolo furono poi introdotti nuovi colori come il blu accostato al giallo, il verde e il manganese, ma soprattutto la dominante di azzurro che con il passare del tempo diventΓ² azzurro carico e poi blu, con motivi che riprendono penne di pavone e decori vegetali.
β€œπ™Žπ™žπ™˜π™žπ™‘π™žπ™–β€, prima di essere un luogo, Γ¨ un culto. Allora abbiamo deciso di evolvere la nostra creativitΓ  e assieme a π™ˆπ™žπ™˜π™π™šπ™‘π™–π™£π™œπ™šπ™‘π™€ π™‡π™–π™˜π™–π™œπ™£π™žπ™£π™–, famoso artista siciliano, abbiamo creato una serie di orologi che all’ispirazione siciliana uniscono la creativitΓ  ed unicitΓ  fantasiosa
Β dell’artista che da sempre interpreta la sicilianitΓ  portandola alla conoscenza del mondo.
Una sintonia la nostra, che da subito ha creato delle opere uniche, colorate, ricche di immaginazione nel creativo stile π˜½π™–π™§π™—π™€π™¨π™–.
I nostri orologi sono creati per omaggiare la spettacolaritΓ  di questa terra, per diffondere le sue tradizioni e farle conoscere ovunque, ma anche per portarne una parte sempre con se.
Indossa la Sicilia e a vieni a scoprire le novitΓ  esclusive #Barbosa firmate da #MichelangeloLacagnina.